Volkswagen Golf Gte: la sportiva è ibrida

volkswagen_golf_gte_2015_2

Con il Salone di Ginevra la famiglia sportiva della Volkswagen Golf, per ora composta da Gti a benzina e Gtd a diesel, si allargherà accogliendo un’inedita versione ibrida chiamata Gte. Una novità che segna un ulteriore passo del colosso di Wollfsburg verso un futuro sempre più “verde”, iniziato con le e-Up! ed e-Golf.

Incattivita nelle forme, come le “sorelle” con il solo motore endotermico, attraverso le prese d’aria maggiorate, il doppio scarico e lo spoilerino posteriore, la nuova Volkswagen Golf Gte monta lo stesso gruppo propulsore dell’Audi A3 e-tron: il 1.4 Tsi da 150 cv accoppiato a un elettrico da 102 (integrato nella scatola del cambio, un Dsg tripla australian porn frizione sviluppato appositamente per la compatta ibrida), per un totale di 204 cv e 350 Nm di coppia. Tradotto in prestazioni significa 0-100 in 7,6 secondi e velocità massima di 217 km/h per addirittura 66,6 km/l e appena 35 g/km di CO2. Inoltre grazie alle batterie agli ioni di litio da 8,8 kWh la Golf Gte può percorrere fino a 50 km in modalità 100% elettrica (fino a un massimo di 130 km/h). Una volta terminata la carica basta collegare il cavo elettrico a una qualsiasi presa e attendere al massimo 3,5 ore per un “pieno”. L’autonomia massima arriva invece a 939 km.

Come la carrozzeria, anche l’abitacolo della Vw Golf Gte riprende l’impostazione delle sorelle sportive Gti e Gtd, con una differenza principale: il colore dominante non è il rosso ma il blu, a sottolineare la natura ecologica dell’auto. Non manca poi il monitor touch centrale da 6,5″ (a richiesta si può scegliere per il sistema Discover Pro) che integra i nuovi comandi dedicati all’ibrida: monitoraggio autonomia, indicazione livello energia, e-Manager (per programmare tempi di ricarica, climatizzazione…), Powermeter (indicatore per tenere sott’occhio il flusso di energia proveniente dalle batterie).

La nuova Volkswagen Golf Gte sarà lanciata sul mercato nel corso dell’autunno 2014 con prezzi ancora sconosciuti.

L’ultimo saluto a Francesco Dotta

image_gallery

COMUNICATO STAMPA COMITATO REGIONALE VENETO – F.I.R.

IL COMITATO REGIONALE VENETO SALUTA PER L’ULTIMA VOLTA FRANCESCO DOTTA

Silea (TV), 20 dicembre 2013

Il Comitato Regionale Veneto esprime la propria vicinanza alla famiglia e alla Società Rugby San Donà in tutte le sue componenti per l’improvvisa scomparsa di Francesco DOTTA, presidente del Rugby Educativo San Donà per due mandati (1999-2001 e 2007-2009) e da molti anni figura di riferimento per tutto l’ambiente sandonatese. ver peliculas gratis

Le esequie si svolgeranno in data 24 dicembre alle ore 10:00 presso il Duomo di San Donà: da parte del presidente film porno Marzio INNOCENTI e di tutti i collaboratori del Comitato le più sincere condoglianze ai familiari, al Club e, in particolar modo, al figlio Piefrancesco, atleta della prima squadra biancoceleste impegnato nel Campionato di Eccellenza.

Corso CAS 1° Momento Noriglio

La Fir, in collaborazione con la Delegazione trentina, porno gratis ha programmato un Corso CAS 1° momento per i giorni 25 gennaio e 1 febbraio 2014, dalle ore 9 alle ore 18 a Noriglio, frazione di Rovereto (TN), presso il campo di Via Chiesa San Martino 2/a.

Le persone interessate dovranno confermare la propria partecipazione inviando il Modulo – partecip_corsi_allenatori 2013 2014 assieme alla copia della ricevuta di versamento di 25 Euro all’e-mail cptrento@federugby.it o al fax 0461 – 956334, entro e non oltre il giovedì antecedente l’inizio del corso.
ATTENZIONE: verranno prese in considerazione le prime 35 adesioni.